Image default
Serie TV

Queen’s Classroom

Queen's Classroom

I bambini della classe 6/3 hanno un problema: la nuova maestra un demonio. Non uno di quelli con la coda e le corna, peggio. La nuova insegnante veste come la signorina Rottenmaier, è talmente dura e severa che quando cammina il cielo sembra oscurarsi. Sembra arrivata dal bestiario di Harry Potter per spaventare i bambini e rovinargli l’ultimo anno di scuola.

Una precisazione importante: in Giappone la scuola dell’obbligo comincia a sette anni e le elementari durano 6 anni, per questo i bambini della classe hanno circa 13 anni, un’età che corrisponde alla seconda o terza media italiana (l’anno scolastico comincia in aprile).

E’ un demonio, punisce i bambini che non mangiato tutto o che arrivano in ritardo, non gli permette di uscire per andare al bagno nel corso della lezione o dei test e, a proposito di test, sembra decidere tutto con gli odiati test per cui i ragazzi che ottengono i risultati peggiori devono occuparsi degli incarichi più fastidiosi come fare le pulizie dell’aula e delle parti comuni.

Anche in questo caso occorre fare una precisazione: nelle scuole elementari giapponesi sono i bambini stessi ad occuparsi, a turno, della pulizia, anche dei bagni e della palestra.

Maya, questo è il nome dell’insegnante, sembra essere onnipresente e avere mille occhi, non si riesce a nasconderle niente. I ragazzi provano ad escogitare diversi piani per liberarsi di lei ma non c’è niente da fare, è un demonio, è sempre un passo avanti a loro e riesce a neutralizzare ogni complotto.

Il più scarso e il primo della classe finiscono per solidarizzare tra loro per fare fronte comune di fronte al pericolo. Il gruppetto delle belle e pettegole si disfa e le bambine si devono inserire insieme agli altri. La bambina costretta a studiare per superare gli esami di ammissione a una scuola privata per l’ambizione dei suoi genitori vede vacillare le sue certezze. La nuova insegnante sembra costruire un muro insuperabile davanti ai bambini, è un demonio.

E’ davvero un demonio? Alla fine anche i bambini ci arrivano: Maya costruisce un muro perchè i bambini crescano e imparino da soli a superarlo. Lo scoprono da soli, in realtà è un’ottima insegnante, la migliore che si possa desiderare ed è pronta a togliere dai guai i suoi studenti anche a costo di incorrere in provvedimenti disciplinari e inimicarsi colleghi e superiori.

La serie piacerà ai bambini e ai grandi, consigliatissima.

Nota di chiusura: la serie di cui abbiamo parlato è quella giapponese, esiste una serie coreana con lo stesso nome che non abbiamo visto.

Articoli correlati

GTO Great Teacher Onizuka

Pieru

Il regista nudo

Pieru

Nazotoki wa Dinner no Ato de

Pieru

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.