Batman & Robin

Batman & Robin è un film del 1997 diretto da Joel Schumacher. È il seguito di Batman Forever, sempre diretto da Schumacher.

In questo episodio il supereroe Batman (George Clooney), affiancato da Robin (Chris O’Donnell) e Batgirl (Alicia Silverstone), è chiamato ad affrontare i supercriminali Mr. Freeze (Arnold Schwarzenegger), Poison Ivy (Uma Thurman) e Bane (Jeep Swenson). Michael Gough è per la quarta e ultima volta il maggiordomo Alfred Pennyworth e Pat Hingle ancora l’eccentrico commissario di polizia James Gordon.

Il film ha ricevuto critiche negative, rappresentando la chiusura della serie cinematografica dedicata a Batman, che in effetti riprese solo nel 2005 con un completo riavvio. Dalla redazione di cinemaetv.net è considerato uno dei film peggiori di tutti i tempi!

I supereroi Batman e Robin, protettori della città di Gotham City (in realtà il miliardario Bruce Wayne e il suo pupillo Dick Grayson), cercano di sventare una rapina di diamanti al museo di Gotham, fallendo per una mossa avventata di Robin. Il responsabile è Mr. Freeze, ossia l’atleta campione olimpionico e ricercatore premio Nobel Victor Fries, vittima di un incidente di laboratorio: dopo essere caduto in una cisterna di azoto liquido, il suo corpo non può resistere se non alla bassissima temperatura di 50 gradi centigradi sotto lo 0, generata dalla sua tuta criogenica. Il criminale intende costruire un’arma congelante funzionante a diamanti, per ricattare la città affinché finanzi le sue ricerche per salvare la moglie Nora: la donna è affetta dalla sindrome di MacGregor, una malattia incurabile, per cui in attesa di una terapia è stata ibernata.

Contemporaneamente, in Sud America, il folle scienziato Jason Woodrue, dipendente di un laboratorio delle Wayne Enterprises (la società scientifica di proprietà di Bruce Wayne), utilizza i risultati delle ricerche sui veleni della collega ecologa Pamela Isley al fine di creare il Veleno, un potentissimo e letale siero composto da tossine e steroidi in grado di trasformare il più esile degli uomini in un supersoldato da vendere a potenze straniere. La ragazza lo scopre, ribellandosi, e il dottore cerca di ucciderla seppellendola tra veleni e sostanze chimiche. Pamela sopravvive, ma quelle sostanze la modificano, rendendola velenosa e letale e tutt’uno con la natura: convinta di essere Madre Natura in persona, la donna malvagia si ribattezza Poison Ivy. Vendicatasi del collega, decide di punire Bruce Wayne per aver avviato ricerche dannose per l’ambiente, e vola quindi a Gotham insieme ad Antonio Diego, il feroce criminale ergastolano usato da Woodrue come cavia per il Veleno, che lo ha trasformato in Flagello.

Intanto Barbara Wilson, la nipote del maggiordomo Alfred Pennyworth fa visita allo zio durante le vacanze scolastiche, e si ferma a Castello Wayne. La giovane in realtà è stata espulsa dalla scuola, in quanto frequenta corse clandestine. Anche a Gotham partecipa ad una di queste, dove rischia la vita ma viene salvata da Dick, al quale confida di partecipare a tali competizioni per sfogare il dolore che prova per la morte dei suoi genitori per accumulare abbastanza denaro da assicurare una pensione a suo zio, che l’ha mantenuta quando è rimasta orfana.

Il giorno seguente Bruce e la sua fidanzata Julie Madison aprono ufficialmente l’avveniristico osservatorio astronomico donato alla città dalla Wayne Enterprises, e durante la cerimonia Bruce viene raggiunto dalla sua dipendente Pamela Isley, che tenta inutilmente di convincerlo ad attuare una serie di attività ecologistiche più dannose che utili.

Per catturare Freeze viene organizzata una serata di beneficenza, durante la quale i presenti faranno offerte all’asta per poter ballare con una delle dame vestite da fiore, che indosserà un gioiello di diamanti della famiglia Wayne, sorvegliato da Batman e da Robin. Poison Ivy, pure intrufolatasi alla festa, irretisce con polvere di feromoni i presenti e, mentre i due supereroi offrono milioni per ballare con lei, scappa con i diamanti. Arriva a quel punto Mr. Freeze, che costringe Ivy a dargli il gioiello, ma viene catturato da Batman e imprigionato nel manicomio criminale Arkham Asylum. Dopo poco, però, il malvivente viene salvato da Ivy e Flagello. I tre si recano quindi nel covo di Freeze, e, mentre questi recupera la sua scorta di diamanti, Ivy, gelosa di Nora Fries, a insaputa di Freeze disattiva la capsula ibernante di Nora Fries, poi sfuggire a Batman e a Robin, che fa nuovamente litigare. Quando la complice gli mostra la collana della moglie, che ella indossava anche nella capsula criogenica, il furioso Freeze decide di vendicarsi di Batman e Robin, che lui crede gli assassini di Nora, e della società che li ha creati, congelando tutto il mondo, che Ivy ripopolerà con gli incroci tra vegetali e animali da lei stessa creati.

Contemporaneamente si scopre che Alfred è vicino alla morte, malato anche lui della sindrome di MacGregor: unico a poter fare qualcosa è lo stesso Freeze, che ha creato una cura per il primo stadio della malattia. Alfred lascia a Barbara un CD-ROM imponendole di non aprirlo mai; ma Barbara disobbedisce e il CD riproduce un ologramma di Alfred che dichiara “ero certo che avresti usato il CD per cui ti rivelerò una certa cosa” cioè la vera identità di Batman e Robin e la tecnologia che Bruce Wayne ha sviluppato per impersonare il supereroe; Alfred lascia anche alla nipote un costume, con la tecnologia di quelli di Batman e Robin. Barbara decide di indossarlo, assumendo l’identità di Batgirl.

Mentre Flagello tiene a bada Robin e Batgirl, che però lo sconfiggono, Batman e Freeze lottano aspramente, e durante lo scontro Batman riesce ad invertire il cannone congelante in telescopio e puntandolo verso il sole, scongelando Gotham. Nell’atto, la tuta di Freeze si danneggia, il che, unitamente al calore del telescopio, indebolisce mortalmente il supercriminale. Batman mostra al supercriminale un filmato della lotta tra Ivy e Batgirl in cui la criminale dice che è stata lei a staccare la spina del generatore della capsula di sua moglie. Batman spiega di esser riuscito a trovare Nora in tempo e riattivare la capsula, per cui la donna non è morta ed è stata trasferita nei laboratori del manicomio Arkham, aspettando che Freeze finisca le proprie ricerche. Inoltre Batman chiede a Freeze la cura per il primo stadio della Sindrome di MacGregor, e Freeze consegna a Batman una medicina che cura rapidamente Alfred. La sconfitta Ivy viene rinchiusa ad Arkham, insieme a Freeze che brama vendicarsi. Il mattino seguente Alfred si sveglia, vivo e vegeto. Tutti sono d’accordo a far rimanere in famiglia Barbara, che insieme a Bruce e Dick contribuirà alla lotta contro il crimine.

Riguardo a Pieru

Pierluigi Ferrara ha lavorato come project manager per ZeroDelta. Oltre all'amore per il cinema con Daniele condivide alcuni progetti web in una collaborazione ormai rodata negli anni. Si è finalmente deciso a mettere a posto il suo sito personale Pieru+.

Parla alla tua mente

*