Waterworld

Waterworld è un film di fantascienza del 1995 diretto da Kevin Reynolds, interpretato e coprodotto da Kevin Costner. La storia, ambientata in un futuro post apocalittico, è basata sulle avventure di un mutante in cerca degli ultimi lembi di terra in un mondo sommerso dalle acque. È un kolossal girato con un budget molto più ampio di quello inizialmente preventivato, il che all’epoca lo rese il film più costoso mai prodotto. Benché non di rado sia stato citato erroneamente come un “flop” del regista, riscosse in realtà un buon successo globale, con un guadagno netto di quasi 100 milioni di dollari nelle sale.

Molto dopo lo scioglimento delle calotte polari nel 21esimo secolo, il pianeta è quasi totalmente sommerso dalle acque: un cataclisma causato dall’innalzamento della temperatura che ha portato alla sparizione dei ghiacciai polari ha inghiottito tutti i continenti. La popolazione superstite è piombata in una sorta di Medioevo nel quale solo alcune tecnologie della “vecchia” civiltà sono sopravvissute. In questo mondo marino naviga solitario il mutante Mariner col suo attrezzato trimarano. Il mutante ha piedi palmati e delle branchie dietro le orecchie che gli permettono di respirare sott’acqua. Quando raggiunge una città-atollo galleggiante, dove vivono Helen e la piccola Enola, Mariner scopre che la bambina ha tatuata sulla schiena la mappa per Dryland, che la leggenda narra sia l’unico lembo di terra asciutta scampata al terribile cataclisma. Assieme alle due, si metterà alla ricerca di essa, tallonato a sua volta dagli Smokers, predoni del mare guidati dallo spietato Diacono, anch’egli in cerca della mitica Dryland.

Il film è stato girato fra le Hawaii (Kona, Kawaihae Harbor, Waipi’o Valley), contribuendo per oltre 35 milioni di dollari all’economia di quello Stato, e la California (Santa Catalina Island, Huntington Beach, Los Angeles).

Le varie difficoltà incontrate nel corso delle riprese condussero a un esteso sforamento del budget, portandolo ad essere il film più costoso prodotto all’epoca, con un costo stimato di oltre 175 milioni di dollari.

 

Il film fu candidato ai Premi Oscar 1996 per il miglior sonoro.

Il film fu inoltre candidato a quattro ironici premi Razzie Awards tra cui quelli per il peggior film, peggiore attore (Kevin Costner) e peggior regista, mentre a Dennis Hopper fu assegnato un Razzie Awards al peggior attore non protagonista.

Chi è Pieru

Pierluigi Ferrara ha lavorato come project manager per ZeroDelta. Oltre all'amore per il cinema con Daniele condivide alcuni progetti web in una collaborazione ormai rodata negli anni. Si è finalmente deciso a mettere a posto il suo sito personale Pieru+.

Speak Your Mind

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.