Nymph()maniac Vol II

Nymph()maniac Vol IILa seconda parte di Ninfomaniac di Lars von Trier lascia ancora più perplesso lo spettatore.
Continua il racconto autobiografico della ninfomane Joe, suddiviso in capitoli, Seligman diventa ancora più saccente e i riferimenti culturali tra i sogni e le pulsioni sessuali di Joe con la musica, la cultura e addirittura la religione diventano ancor più fastidiosi.
Anche la seconda parte del film è suddivisa in capitoli

Capitolo 6: la chiesa d’oriente e la chiesa d’occidente

La storia d’amore tra Joe e Jerôme continua e i due sono sinceramente innamorati l’uno dell’altra. Nasce un figlio ma nonostante questo l’appetito sessuale di Joe è troppo vorace, Jerôme le propone di frequentare anche altri uomini per riuscire a soddisfarsi e la donna accetta. I gusti sessuali di Joe subiscono una ulteriore evoluzione e la donna comincia a cercare emozioni più estreme, esperienze con più uomini contemporaneamente ma soprattutto cresce prepotentemente la vena masochista della donna che inizia a frequentare K., un sadico di professione, che la colpisce e la frusta in molti modi e la donna scopre di provare un profondo piacere con il dolore.
Il riferimento alle due chiese è una delle cose che ho trovato più fastidiose del film: il tuttologo Seligman spiega che la differenza tra la chiesta cristiana d’oriente e quella d’occidente è che la prima è la chiesa della nascita, della luce mentre la seconda è quella crepuscolare, della crocifissione, del dolore. Secoli di storia e miliardi di pagine riassunti in un paio di frasi…

Capitolo 7: lo specchio

Joe si decide a fare una cosa sensata: entra in una clinica per la cura delle dipendenze. Parte della terapia consiste nell’eliminare da casa tutte le cose che la fanno pensare al sesso, il risultato è che la donna svuota quasi completamente l’appartamento in cui vive. Dopo tre settimane abbandona la terapia.

Capitolo 8: la pistola

Uno dei capitoli più interessanti. Joe  trova un nuovo lavoro, un estorsore scopre infatti un suo grande, quello di conoscere le debolezze degli uomini. Deve riscuotere e non si fa problemi ad usare la violenza o altri mezzi. La scena più interessante è quella in cui incontra un uomo che sembra essere un osso particolarmente duro, lei stessa fatica a trovarne le debolezze fino a quando non ne rivela le tendenze pedofile. Dopo aver messo a nudo questa la debolezza dell’uomo, dopo aver vinto ed aver espletato la sua missione di riscossione, la donna gli pratica una fellatio. Spiega a Seligman che il suo era stato un atto di pietà, pietà nei confronti di un uomo che probabilmente non sapeva neppure di avere tendenze pedofile e che era vittima della sue deviazione dato che, probabilmente, aveva vissuto tenendola sempre repressa.
Siccome Joe sta invecchiando deve trovarsi un aiutante, qualcuno che possa poi succederle nel mestiere e la trova in P. Tra Joe e P. nasce un rapporto omosessuale; l’ultimo incarico affidato alla coppia è di riscuotere una somma di denaro dovuta da Jerôme, l’unico uomo veramente amato da Joe (e da cui ha anche avuto un figlio). P. si occupa della riscossione che avviene a rate e tra Joe e P. nasce una relazione; quando la protagonista li scopre prova ad uccidere Jerôme ma non toglie la sicura alla pistola così quest’ultimo la gonfia di botte lasciandola sanguinante nel vicolo in cui Seligman l’aveva trovata all’inizio della prima parte.

Chiuso il cerchio narrativo dei due film c’è l’ultimo colpo di scena: mentre Joe sta dormendo il frigido Seligman si avvicina e prova ad avere un rapporto sessuale con lei. Joe si sveglia e lo ammazza.

 

Nota sulla versione: secondo wikipedia le versioni in circolazione sono due, una breve e una lunga. Quella che abbiamo visto noi, in lingua inglese, dura complessivamente quasi sei ore. Siccome la cosiddetta versione breve dovrebbe durare tre ore e mezza abbiamo la quasi certezza di aver visto un’anteprima di quella completa che in effetti non manca di inquadrature sui genitali e/o scene di pseudo sesso esplicito.

Riguardo a Pieru

Pierluigi Ferrara ha lavorato come project manager per ZeroDelta. Oltre all'amore per il cinema con Daniele condivide alcuni progetti web in una collaborazione ormai rodata negli anni. Si è finalmente deciso a mettere a posto il suo sito personale Pieru+.

Parla alla tua mente

*