Howard e il destino del mondo

Howard e il destino del mondo (Howard the Duck) è un film del 1986 diretto da Willard Huyck.

Il film è basato sul personaggio di Howard il papero della Marvel Comics, creato da Steve Gerber e Val Mayerik, e vede protagonisti Lea Thompson, Tim Robbins e Jeffrey Jones.

Il papero alieno Howard viene trasportato a Cleveland nel corso di un esperimento volto a studiare le specie aliene mediante l’impiego di un apparecchio noto come spettroscopio laser. Nel girovagare disorientato per le strade della città, Howard incontra Beverly Switzler, una giovane e deliziosa cantante rock che, infastidita da ragazzi invadenti, viene salvata dal papero. Colta da curiosità e tenerezza, la ragazza tenta di aiutarlo a tornare a casa rivolgendosi ad uno scienziato suo amico, Phil Blumburtt.

Questi conosce il dottor Walter Jenning, direttamente coinvolto nell’esperimento che ha portato Howard sulla Terra. Nel tentativo di rimandarlo a casa, organizzano un piano che però fallisce miseramente, con conseguenze ancora più gravi: stavolta il raggio traente dello spettroscopio ha infatti trascinato con sé uno degli Occulti Super Sovrani dell’Universo, giganteschi alieni terrificanti, simili a degli scorpioni e intenzionati a distruggere la Terra.

Per effetto dell’esplosione nel corso dell’esperimento, l’alieno entra nel corpo di Jenning, il quale gradualmente inizia a perdere la sua personalità, fin quando resta solo quella dell’alieno, i cui poteri vanno intensificandosi. Lo scopo dell’alieno è riattivare lo spettroscopio mediante il codice cifrato di Jenning per far arrivare sulla Terra gli altri Occulti e rapisce Beverly per trasferirvici i corpi dei suddetti; Howard, a cui serve a sua volta il codice cifrato per tornare a casa, si ritrova quindi a dover sconfiggere l’alieno e ironicamente a dover salvare il pianeta che lo ha finora disprezzato.

Dopo esser riuscito a salvare la Terra e far tornare il dottor Jenning alla normalità (con il parziale aiuto di Phil), il papero viene riconosciuto come un eroe e diventa il nuovo impresario del locale dove Beverly si esibisce.

Riguardo a Pieru

Pierluigi Ferrara ha lavorato come project manager per ZeroDelta. Oltre all'amore per il cinema con Daniele condivide alcuni progetti web in una collaborazione ormai rodata negli anni. Si è finalmente deciso a mettere a posto il suo sito personale Pieru+.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.