Image default
Commedia

Sei mai stata sulla Luna?

Guia, giovane e bella ragazza italo-spagnola, dirige una famosa rivista di moda, lavoro che la porta a dividersi con successo tra il jet set di Milano e Parigi insieme alla fidata assistente Carola, fredda e ligia al lavoro, e al compagno Marco, ambizioso e opportunista. Cinica e snob, la vita di Guia prende una piega inaspettata quando, alla morte del padre, si ritrova erede della vecchia e dimenticata masseria pugliese dove da bambina trascorreva le estati: qui vivono ancora Pino, cugino affetto da un ritardo mentale, e il fattore Renzo, tanto affascinante quanto burbero, il quale si occupa di crescere il figlio Toni oltreché di portare avanti l’azienda agricola.

Arrivata controvoglia nel Meridione perché decisa a liberarsi al più presto della tenuta, anche sfrattando Pino e Renzo senza troppi complimenti, onde tornare velocemente alla sua carriera, tuttavia col passare dei giorni Guia si rende conto che la sua patinata vita solo in apparenza riesce ad appagarla; infatti, lontana dal suo frenetico mondo, la ragazza finisce per apprezzare sempre più la semplice e sincera umanità del posto, fatta dal parroco Paolo, dai baristi-rivali Delfo e Felice, dalla romantica bancaria Mara alla costante ricerca dell’amore, dal risoluto contadino Oderzo, dal notaio Dino con la passione per la lingua latina, e da Rosario, il quale alterna il lavoro di macellaio a quello di agente immobiliare.

Di pari passo va il rapporto con Renzo, con cui la ragazza vive sul filo costante dell’amore-odio, anche per via della ritrosia dell’uomo verso la vita cittadina, e soprattutto per la poca sincerità circa la sua vita sentimentale; Guia entra invece presto in simpatia con Toni, figlio di Renzo, da cui la donna è vista sempre di più come una mamma. Lo stesso Toni rivela a Guia che suo padre Renzo, da tempo vedovo, frequenta in realtà Anita, la veterinaria del paese; una relazione che tenta di tenere segreta, invano, al figlio.

A questo punto Guia rimprovera Renzo per la sua ipocrisia ma gli fa capire di essere attratta da lui, e gli dice che vale la pena di tentare; dal canto suo, Renzo confessa che il suo atteggiamento verso Toni è dovuto essenzialmente a una paura folle di fargli conoscere Anita, poiché il figlio le si affezionerebbe certamente, ma una disgrazia potrebbe sempre arrivare a separarli. Dopodiché l’attrazione tra Guia e Renzo si fa più forte quando arrivano al paese anche Carola e Marco: la ragazza, ancor più velocemente di Guia, si lascia stregare dal luogo e delle avances di Pino; il fidanzato, invece, rimane fedele a sé stesso, tanto da chiedere a Guia di sposarlo non per amore bensì per puri motivi di comodo.

Ormai conscia di ciò che desidera per la sua vita, Guia lascia Marco e viene a patti con Renzo, cercando un punto d’incontro che possa fare felici entrambi: la ragazza può così tornare alla sua vera passione, la moda, trasferendosi a Parigi insieme all’uomo, da par suo trasformatosi in un insolito contadino urbano.

Articoli correlati

Tutta colpa di Freud

Pieru

Quasi amici

Pieru

Trick

Pieru

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Lascia una recensione