Image default
Attore

Tullio Altamura

Dopo il liceo, durante il quale è stato animatore della radio interna dell’istituto, si è dedicato dapprima alla recitazione da dilettante e successivamente, a partire dal 1954 ha intrapreso la carriera di attore partecipando ad alcuni film e a qualche carosello pubblicitario. Nel 1961 ha esordito anche in teatro recitando in Sacco e Vanzetti accanto a Gian Maria Volonté, Ivo Garrani e Giancarlo Sbragia.

Ha preso parte a diversi sceneggiati televisivi, tra i quali Diario di un maestro di Vittorio De Seta, L’isola del tesoro e Ottocento, entrambe per la regia di Anton Giulio Majano. Per la televisione ha diretto alcuni documentari e inchieste di carattere sociologico che lo hanno portato a vincere un premio al quarantunesimo Festival del Cinema di Salerno nella sezione documentari con Itinerario differente.

Al cinema (dove spesso ha utilizzato lo pseudonimo Tor Altmayer) ha preso parte a numerosi film, tra i quali Labbra rosse di Giuseppe Bennati, La lunga notte del ’43 di Florestano Vancini e Libera, amore mio… di Mauro Bolognini.

Articoli correlati

Adrien Brody

Michele De Candia

Gianni Agus

Angela

Ferruccio Amendola

Angela

lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.