Gilbert M. Anderson

Gilbert M. AndersonGilbert M. “Broncho Billy” Anderson, nato Max Aaronson (Little Rock, 21 marzo 1880 – 20 gennaio 1971), è stato un attore, sceneggiatore, regista e produttore cinematografico statunitense, celebre come la prima star del genere western. Insieme a George K. Spoor, fondò nel 1907 a Chicago la casa di produzione Essanay.

Pur frequentando ogni genere di film – film che andavano dal melodramma al poliziesco – Anderson è famoso per i suoi western. Mentre Spoor da Chicago dirigeva come un’impresa industriale la Essanay, la troupe di Anderson percorreva in treno gli Stati Uniti, alla ricerca dei luoghi più adatti per ambientarvi storie che raccontavano, in maniera avventurosa e romanzesca, episodi della vita del mondo dell’Ovest con i suoi cow boy, banditi, avventurieri e rancheri.

Il protagonista di gran parte dei suoi western sarà Broncho Billy, nome con cui, da allora in avanti, sarà universalmente conosciuto e che lo designa come la prima star western del cinema. Molti dei primissimi film furono girati a San Rafael e a Santa Barbara. Poi, nel 1913, il regista/produttore individuò Niles come la base logistica californiana della compagnia di Chicago, stabilendo in loco l’Essanay-West studio. Situata a sudest di San Francisco, Niles si trovava sulla linea della Western Pacific Railroad che passava per il Niles Canyon formato dal fiume Alameda: la linea ferroviaria, il paesaggio maestoso, il clima sempre favorevole, la luminosità del sito e la possibilità di avere come sfondo il suo fiume, fecero sì che Niles diventasse un set ideale, dove vennero girati gran parte dei film di Broncho Billy. Anderson, del resto, recitava, dirigeva e produceva gran parte dei film. Trovò anche il tempo per produrre una serie di commedie western che avevano come protagonista il personaggio di “Alkali Ike”, impersonato da Augustus Carney.

Nel 1916, Anderson vendette la sua quota di proprietà dell’Essanay, deciso a non recitare più. Ritornato a New York, volle intraprendere la carriera di impresario teatrale: comprò il Longacre Theatre e produsse alcune commedie. Ma senza avere grande successo.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.