Pedro Almodóvar

almodovarAlmodóvar nasce a Calzada de Calatrava, nella Castiglia-La Mancia, il 24 settembre del 1949. All’età di nove anni si trasferisce con la propria famiglia in Estremadura, ove studiò presso i frati Francescani e Salesiani. A sedici anni si trasferì a Madrid per studiare alla Scuola Nazionale di Cinema. Tale esperienza, però, gli sarà preclusa dalla chiusura della scuola, voluta dal dittatore Francisco Franco. Lavorò per dodici anni in Telefónica e contemporaneamente si interessava di cinema e di teatro d’avanguardia ed era membro del gruppo teatrale Los Goliardos. I suoi primi cortometraggi risalgono al 1972; successivamente divenne uno dei protagonisti della movida madrileña.

Nel 1986 fondò con il fratello Agustín la società di produzione El Deseo, che produsse i suoi primi film e finanziò l’opera di altri registi spagnoli. Nel 1999 ha vinto il Nastro d’Argento ed il David di Donatello come miglior regista; nel 1999 ottenne il premio per la migliore regia al Festival di Cannes per Tutto su mia madre. Nel 2000 ha vinto l’Oscar per la miglior pellicola straniera con Tutto su mia madre e nel 2003 ha bissato questo successo ottenendo un altro Oscar alla migliore sceneggiatura originale per Parla con lei.

Nel 2003 protestò contro l’Academia de las Artes y las Ciencias Cinematográficas, che non aveva appoggiato la nomination di Parla con lei al premio Oscar. Nel 2004 abbandonò l’Accademia per diventare uno degli autori cinematografici più attivi del gruppo del No a la guerra. Dopo gli attentati di Madrid dell’11 marzo 2004 ha affermato che “il PP era sul punto di provocare un colpo di stato” nei giorni seguenti gli attentati.

Senza rinunciare alla rappresentazione delle realtà marginali della società, caratteristica delle sue pellicole d’esordio, Almodóvar sviluppa oggi trame basate sulle passioni e i sentimenti, sempre più sofisticate e “colorate”, con un’abbondanza di elementi scandalistici e provocatori. Temi tipici del regista sono i rapporti fra donne, l’ambiguità sessuale, l’amore e la passione omosessuale (spesso trattata con tocco ironico ed autoironico), la critica alla religione. Tra gli attori ispanici che più frequentemente hanno lavorato con lui, ci sono Carmen Maura, Marisa Paredes, Penélope Cruz, Cecilia Roth, Victoria Abril, Antonio Banderas, Rossy De Palma, Chus Lampreave e Javier Bardem.

Pedro Almodóvar su IMDb

Speak Your Mind

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.