Cochi Ponzoni

Cochi PonzoniAurelio “Cochi” Ponzoni (Milano, 11 marzo 1941) è un attore, cantante e comico italiano.

Dopo alcune piccole esperienze teatrali, Cochi nel 1964 formò con Renato Pozzetto una coppia artistica stralunata e surreale che portò sui palcoscenici del cabaret milanese, fra cui il celebre Derby, una comicità fatta di una poetica povertà di mezzi, gag fulminee, esasperanti monologhi nonsense, canzoncine deliranti (celebri sono Canzone Intelligente, La gallina, Libe-Libe-Là, Nebbia in Val Padana e soprattutto E la vita, la vita) e scenette divertenti (come quelle del maestro e dell’alunno, che terminavano sempre con lo stesso giudizio: «Bene, bravo, 7+»).

Grazie all’amicizia con Enzo Jannacci, Cochi e Renato si dedicarono anche alla musica, producendo in sala d’incisione le loro canzoni più famose. Dopo aver condotto Quelli della domenica nel 1968, Canzonissima nel 1974 e Il poeta e il contadino – l’incontro che non doveva avvenire un anno dopo, il duo “Cochi e Renato” si sciolse, non prima però di aver portato al successo la canzone più conosciuta del loro repertorio, E la vita, la vita, scritta insieme ad Enzo Jannacci come le altre.

Rispetto a Renato, Cochi ebbe meno successo al cinema e più fama in teatro: proprio in uno spettacolo teatrale lo notò Alberto Lattuada, che lo volle con sé nel 1976 per il suo film Cuore di cane.

Speak Your Mind

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.