Angelina Jolie

Angelina-Jolie-36Angelina Jolie, nata Angelina Jolie Voight (Los Angeles, 4 giugno 1975), è un’attrice, produttrice cinematografica e regista statunitense e ambasciatrice dell’UNHCR, vincitrice di tre Golden Globe, due Screen Actors Guild Awards e un Oscar.

Debutta sul grande schermo a sette anni, al fianco del padre, Jon Voight, nel film del 1982 Cercando di uscire, un decennio più tardi inizia a farsi conoscere grazie a film come Hackers (1995) e Gia – Una donna oltre ogni limite (1998). Nel 2000 vince l’Oscar come migliore attrice non protagonista per la sua interpretazione in Ragazze interrotte (1999). Raggiunge la fama internazionale interpretando la sexy eroina dei videogiochi, Lara Croft, nei film Lara Croft: Tomb Raider (2001) e Tomb Raider: La culla della vita (2003). I suoi più grandi successi commerciali sono il film Mr. & Mrs. Smith (2005) e il film d’animazione Kung Fu Panda (2008).

Con due divorzi alle spalle, la Jolie è la compagna dell’attore Brad Pitt; la loro relazione ha attirato l’attenzione dei media di tutto il mondo. La coppia Jolie-Pitt ha sei figli, tre adottati e tre biologici. Angelina Jolie è stata più volte dichiarata la donna più affascinante del mondo. È stata inserita nella lista delle 100 persone più influenti del mondo redatta dalla rivista TIME e nella lista delle 100 donne più potenti al mondo secondo la rivista Forbes; è stata inoltre descritta come l’attrice più potente nell’edizione 2009 del Guinness dei primati.

Poco più che quattordicenne inizia a lavorare nella moda come modella, firmando un contratto con la Finesse Model Management. Il suo lavoro la porta a viaggiare tra gli Stati Uniti e l’Europa, toccando città come Londra, New York e Los Angeles, Milano, Napoli; in quel periodo appare in diversi videoclip musicali per artisti come Meat Loaf (Rock & Roll Dreams Come Through), Antonello Venditti (Alta marea), Lenny Kravitz (Stand by My Woman) e The Lemonheads (It’s About Time).

Tornata negli Stati Uniti, ritorna a recitare in teatro dove interpreta il ruolo di una mistress tedesca, inoltre partecipa a cinque film studenteschi realizzati dal fratello, mentre frequentava la USC School of Cinematic Arts, la scuola di cinema della University of Southern California, ma la sua carriera cinematografica da professionista inizia nel 1993 quando partecipa al film a basso costo Cyborg 2, dove interpreta Casella “Cash” Reese, un robot dalle sembianze umane. Il primo ruolo da protagonista in un film hollywoodiano è in Hackers del1995, il film riscuote poco successo al botteghino ma nel corso degli anni diventa un piccolo cult movie.

Nel 1996 cerca fortuna in Italia, sottoponendosi ad un provino per Jolly Blu, un film di Stefano Salvati il quale l’aveva già diretta nel videoclip di Antonello Venditti Alta marea, ma le fu preferita Alessia Merz perché a detta del regista era troppo sexy per la parte.

Nel 1997 recita nel film televisivo George Wallace, bio-pic sulla vita del governatore dell’Alabama George Wallace, interpretando il ruolo della seconda moglie Cornelia Wallace, ruolo che le fa vincere il suo primo Golden Globe. L’anno successivo, sempre in una produzione televisiva, vince il suo secondo Golden Globe per l’interpretazione in Gia – Una donna oltre ogni limite del controverso ruolo della modella Gia Carangi, morta di AIDS a soli 26 anni; per la stessa interpretazione vince anche un Screen Actors Guild Awards. Sempre nel 1997 interpreta una spogliarellista che vaga per le strade di New York nel videoclip per il brano dei Rolling Stones Anybody Seen My Babe.

Dopo la lavorazione di Gia si trasferisce a New York e smette di recitare per un breve periodo in cui si iscrive alla New York University, studiando cinema e frequentando corsi di scrittura. Torna a recitare nel film gangster Hell’s Kitchen – Le strade dell’inferno ma si mette in luce nel film Scherzi del cuore, dove recita al fianco di Sean Connery, Gena Rowlands e Ryan Phillippe, per la cui interpretazione si aggiudica un National Board of Review Awards 1998 per la miglior performance rivelazione femminile. Nel 1999 lavora per il regista Mike Newell nel film Falso tracciato, la pellicola ottiene una tiepida accoglienza e la stampa, tra cui il Washington Post, critica l’interpretazione della Jolie. Nello stesso anno recita al fianco di Denzel Washington ne Il collezionista di ossa, adattamento cinematografico di un romanzo di Jeffery Deaver, in cui la Jolie interpreta Amelia Donaghy, un’agente di polizia ossessionata dal suicidio del padre poliziotto, basato su Amelia Sachs, personaggio letterario creato da Deaver.

Sempre nel 1999 ottiene un ruolo nel film Ragazze interrotte, dove impersona la sociopatica Lisa Rowe, per la sua interpretazione vince l’Oscar come migliore attrice non protagonista, e ruba letteralmente la scena alla coprotagonista Winona Ryder, tanto da mettere in ombra l’attrice che aveva alle spalle più esperienza di lei. Nel corso della premiazione la diva scandalizza pubblico e critica dichiarando il folle amore che la lega al fratello, e sul palco della notte degli Oscar del 2000, i due si scambiano un bacio sulle labbra. Il giorno seguente alla notte degli Academy, i tabloid la definiscono immorale e incestuosa, ed entra in un vortice di controversie e pettegolezzi, che lei, ovviamente, smentisce immediatamente. Contemporaneamente iniziato le riprese di Original Sin in Messico, thriller basato sul romanzo Waltz in Darkness di Cornell Woolrich, ma non ha molto successo al botteghino

Nell’estate del 2000 prende parte al suo primo blockbuster, Fuori in 60 secondi di Dominic Sena, al fianco di Nicolas Cage. Nonostante critiche negative il film diviene il suo primo successo a livello internazionale incassando oltre 200 milioni di dollari.

Commenti

  1. La stimo molto per il suo ruolo di mamma adottiva in quanto anche io ho adottato un bimbo pur avendone già due mie. sono stata operata di tumore al seno, e dal mio diciottesimo compleanno ho iniziato a fare volontariato prima con bimbi neuromutolesi al Piccolo Cottolengo), poi con bimbi affetti da Leucemie e Linfomi, mi occupo delle “Donne Maltrattate”, infine ho creato un’Associazione Onlus “Qui Donna SiCura ” per il supporto alla cura del Tumore alla Mammella.
    Ho avuto tanti premi per il volontariato, ma il premio più gradito è quello di vedere i risultati positivi di quello che si fa.
    Sono laureata in Scienze e Tecniche Psicologiche occupandomi della violenza sui bambini, per questo vorrei che qualcuno potesse darmi contatto con una persona (manager di Angelina Jolie in quanto il 25 novembre 2016 giornata della violenza sulla donna organizzo all’Università Milano Bicocca” sede di Monza un congresso con gli studenti e mi piacerebbe averla ospite.
    Grazie per avermi letta
    Maria Giulia Manzoni Corbetta

Parla alla tua mente

*